L’arte e i diritti umani sono linguaggi universali e l’Ufficio Diritti Umani delle Nazioni Unite è lieto di poter contare sul supporto della Fondazione Adkins Chiti: Donne in Musica per la campagna del 70imo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. È un’occasione in cui riaffermare il fatto che i diritti delle donne e delle ragazze sono una parte inalienabile, fondamentale e indivisibile dei diritti umani universali. Intendiamo dunque coinvolgere tutti i musicisti, insegnanti e ricercatori nella promozione dell’emancipazione artistica delle donne.” sono parole di Laurent Sauveur, Capo delle Relazioni Esterne dell’Ufficio Diritti Umani dell’ONU.

 

 

Donne in Musica (Women in Music), nata nel 1978 come movimento, diventa una Fondazione internazionale non-profit nel 1996. La Fondazione intende promuovere ed integrare la musica di donne compositrici, cantautrici e creatrici di musica di tutte le età e nazionalità che lavorano in tutti i generi e nel frattempo coordina una rete di oltre 27.000 compositori, organizzazioni affiliate, performers, pedagoghi e musicologi in 113 paesi del mondo.

La Fondazione Adkins Chiti: Donne in Musica incoraggia all’eccellenza nella musica contemporanea e al dialogo tra culture in tutto il mondo.

Il suo ruolo pionieristico nell’affermazione del concetto dell’unicità delle donne in quanto creatrici di musica è stato riconosciuto dal Governo Italiano, dall’UNESCO, dall’EUC, dall’EUP, dall’Arab Academy e dal Consiglio Internazionale della Musica dell’ UNESCO.  Le sue mansioni quotidiane comprendono:

-               La promozione della conoscenza e dell rispetto per la diversità culturale, la creatività e i diritti delle donne.

-               La difesa e raccomandazione a proteggere e assistere i compositori.

-               Il potenziamento delle capacità.

-               La ricerca e pubblicazione di libri e materiali di studi.

-               Music for the Mind – musica di supporto per Conservatori che ne hanno bisogno.

 

REGOLAMENTO

Chiamata per Partiture:

1. Questa chiamata è per:

(a) ragazze da 8 a 18 anni

b) donne da 19 anni di età.

2. Le compositrici possono presentare opere di qualsiasi stile o genere musicale (contemporaneo, classico, tradizionale, popolare, jazz, ecc.).

3. I testi (ove applicabile) in qualsiasi lingua, devono essere accompagnati da una traduzione in lingua inglese.

4. La musica deve essere scritta in notazione tradizionale.

5. Le opere inviate possono essere nuove o già eseguite ed in file PDF.

6. Non inviare registrazioni o file MP3.

7. Ogni compositrice può inviare solo un lavoro.

8. Durata massima del lavoro: 6 minuti

9. Categorie per la presentazione:

• Un strumento solo

• Solo voce con uno a quattro strumenti

• Coro s.a.t.b con o senza pianoforte

• Complesso di 8 a 12 strumenti

10.  Prego includere, in file WORD (Times New Roman 12), un curriculum di 10 righe comprendente nazionalità, data e luogo di nascita, residenza e contatto (email)

11.  Ragazze fino a 18 anni devono accompagnare la domanda con una lettera firmata dalla loro famiglia, dalla scuola o da un’insegnante che autorizzi la loro partecipazione, e confermare che l'opera inviata è originale e della compositrice.

12. Termine per presentazione: 30 giugno 2018

13. Non è prevista alcuna tassa sottoscrizione.

14. Si prega di inviare la partitura a: cQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con il contrassegno - GWIM4Human Rights

 

INFORMAZIONI IMPORTANTI

QUALI SONO I DIRITTI UMANI

La Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo (UDHR) è un documento fondamentale nella storia dei diritti umani. Realizzata da rappresentanti legali e culturali provenienti da ogni parte del mondo, ha stabilito, per la prima volta, i diritti umani fondamentali per essere protetti universalmente. La Dichiarazione fu adottata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a Parigi il 10 dicembre 1948.

I diritti umani sono inerenti a tutti gli esseri umani, qualunque sia la nostra nazionalità, il luogo di residenza, il sesso, l'origine nazionale o etnica, il colore, la religione, la lingua o qualsiasi altro status.

Tutti hanno diritto ai propri diritti umani senza discriminazioni. Questi diritti sono correlati, interdipendenti e indivisibili.

 

Si propone di meditare su:

·       Tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali in dignità e diritti.

·       Tutti hanno diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza.

·       Tutti hanno diritto alla libertà di pensiero, coscienza e religione.

·       Tutti hanno diritto all'istruzione.

·       Ognuno ha il diritto di partecipare liberamente alla vita culturale della comunità, di godere delle arti e della protezione degli interessi morali e materiali derivanti da ogni produzione letteraria o artistica di cui sia autore.

 

http://www.standup4humanrights.org/en/highlights_15.html

http://www.standup4humanrights.org/en/partners.html

#GWIM4HumanRights

22 Marzo 2019
Gigliola Zecchi Balsamo, Costa: è stata una grande amica, una cittadina del mondo.

Si è spenta giovedì Gigliola Zecchi Balsamo, già vice Presidente della Fondazione Donne in Musica e una dei fondatori della World Youth Orchestra.
[ Leggi tutto ]


Notizie sul 38°Concorso Internazionale di Violino"PREMIO RODOLFO LIPIZER", 6-15 IX 2019

SCHEDA D'ISCRIZIONE - da rispedire alla Segreteria del Concorso Internazionale di Violino "Premio Rodolfo Lipizer", 34170 GORIZIA GO, ITALIA, Via don Giovanni Bosco 91, ENTRO IL 30 APRILE 2019.

------ * ------

Information about 38th International Violin Competition "RODOLFO LIPIZER PRIZE", 6-15 IX 2019
APPLICATION FORM - This application form should be sent to the Secretariat of the International Violin Competition "Rodolfo Lipizer Prize", 34170 GORIZIA GO, ITALIA, Via don Giovanni Bosco 91, WITHIN APRIL 30th, 2019.

------ * ------

38ème Concours International de Violon "PRIX RODOLFO LIPIZER" 6-15 IX 2019
FICHE D'INSCRIPTION - Fiche à retourner au Secrétariat du Concours International du Violon "Premio Rodolfo Lipizer", 3417O GORIZIA GO, ITALIA, Via don Giovanni Bosco 91, AVANT LE 30 AVRIL 2019.

------ * ------

Nachrichten über den 38. Internationalen Violine Wettbewerb "RODOLFO LIPIZER PREIS" 6-15 IX 2019
ANMELDEFORMULAR – An das Sekretariat des Internationalen Violinwettbewerbs "Rodolfo-Lipizer-Preis", 34170 GORIZIA GO, ITALIA, Via Don Giovanni Bosco 91, BIS ZUM 30. APRIL 2019 zurückschicken.

------ * ------

Admisión al 38º Concurso Internacional de Violín "PREMIO RODOLFO LIPIZER" 6-15 IX 2019

FICHADE INSCRIPCION - De enviar de nuevo a la secretaría del concurso internacional de violín "Premio Rodolfo Lipizer", 34170 GORIZIA GO, ITALIA, Via Don Giovanni Bosco 91, DENTRO DEL 30 ABRIL 2019.

------ * ------

 


 

 

  


 

   

CREATIVE EUROPE: NEXT STEPS

On 22 January 2019, the Committee for Culture and Education (CULT) in the European Parliament will discuss the proposal for the new Creative Europe programme (2021-2027). The basis for the discussion will be the draft report and amendments of rapporteur Silvia Costa which was published in October and the draft amendments. The vote on the draft report and the additional amendments (part I and part II) is scheduled for 20 February 2019. You can follow the debate in the CULT committee via livestream on the website of the European Parliament.

The Council of the European Union, made up of the Ministers for Culture and Education from the Member States, agreed its position (partial general approach) on the Creative Europe proposal in December 2018. It is the mandate for the negotiation with the European Parliament which will begin this year. The agreement does not include the budget for the future Creative Europe programme, since the final amounts will depend on the agreement reached on the next Multiannual Financial Framework (MFF).

 


 

COUNCIL WORK PLAN ON CULTURE 2019-2022

The Council conclusions on the Work Plan for Culture 2019-2022 were published on 30 November, and include five 5 priorities:

A. Sustainability in cultural heritage

B. Cohesion and well-being

C. An ecosystem supporting artists, cultural and creative professionals and European content

D. Gender equality

E. International cultural relations

In addition, digitalisation and cultural statistics are included as “important horizontal issues”. Each priority lists several topics to be addressed over the next few years. Priority C also includes the topic “Diversity and competitiveness of the music sector”. Based on Music Moves Europe, experts will exchange information on public policies to promote the mobility of artists and the circulation of local repertoire within and beyond Europe. Other topics in the Work Plan include Artistic freedom and Status and working conditions of artists and cultural and creative professionals.


 

EUROPEAN FRAMEWORK FOR ACTION ON CULTURAL HERITAGE 

At the closing conference of the European Year of Cultural Heritage 2018 (EYCH) in Vienna in December, the European Commission presented the first-ever European Framework for Action on Cultural Heritage. It aims to build on the achievements of the EYCH and establishes a set of 4 principles and 5 main areas of continued action. It was developed through regular exchanges with EU Member States, the European Parliament, civil society organisations, cultural operators and international organisations such as the Council of Europe and UNESCO. The European Framework for Action on Cultural Heritage establishes a Cultural Heritage Forum that will meet at least once a year.

Learn more about the outcomes of the European Year of Cultural Heritage here. 


 

</t

 

 COMUNICATO STAMPA

 

Concerto di Gala Global Women in Musics for Human Rights 

in onore di Patricia Adkins Chiti

 

 

Il 5 novembre 2018, al Teatro Argentina, ore 21, si terrà il concerto di gala della Fondazione Adkins Chiti Donne in Musica nell'ambito delle celebrazioni del 70° Anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani in cui si esibiranno le 10 finaliste scelte della chiamata a nuova musica dedicata a sole donne di tutti i paesi del mondo.

Saranno presenti autorità come Antonio Tajani, Presidente del Parlamento Europeo, Kate Gilmore, Deputato del’’Alta Commissione delle Nazioni Unite, Mary Honeyball, Membro onorario del Parlamento Europeo, Veronica Birga, Chief, Women's Human Rights and Gender Section, Office of the United Nations High Commissioner for Human Rights (OHCHR), Silvia Costa europarlamentare del PD.<span style="font-size: 11.0pt; font-family: Arial; mso-fareast-font-famil

ENGLISH
FRANÇAIS
ESPAÑOL
DEUTSCH
ITALIANO
ARABIC
JAPANESE
SVENSKA
EΛΛΗΝΙΚA
SERBIAN