BIBLIOTECA ED ARCHIVIO DELLA FONDAZIONE ADKINS CHITI:

DONNE IN MUSICA

Premessa

La Fondazione raccoglie, come da Statuto, la documentazione relativa alle attività di compositrici e creatrici di musica in ogni tempo, ogni paese ed ogni genere. Presso la sede della Fondazione, grazie ad un generoso lascito della Presidente, Patricia Adkins Chiti, e ai numerosi invii di materiali da tutto il mondo, sono presenti quarantadue mille partiture, CDs, libri, iconografie, fotografie, date banche e letteratura grigia……
La Biblioteca costituisce un importante punto di riferimento internazionale e sta diventando un luogo d’incontro per favorire i contatti tra gli utenti e le compositrici e tra queste e gli interpreti.  Da quasi trentanove sono in atto iniziative per promuovere la conoscenza della musica delle donne senza distinzione di nazionalità, epoca o genere di musica, in grado di stimolare l’interesse del pubblico; favorire la domanda di informazioni sulla musica dello XX secolo senza distinzioni estetiche, da parte dei practitioners e stakeholders ovunque; documentare il ricco patrimonio musicale del mondo etno-musicologico e quello della musica commerciale purché composta da donne.

Una sezione della biblioteca è dedicata alle pari opportunità per le donne nelle arti e nello spettacolo dal vivo e comprende libri, pubblicazioni istituzionali e governative, rapporti statistici e dissertazioni sull'integrazione, empowerment e la diversità culturale.
La Fondazione Adkins Chiti: Donne in Musica svolge compiti promozionali per favorire una maggiore conoscenza e diffusione della musica delle donne e da diversi anni i materiali nella Biblioteca sono utilizzati per convegni, studi musicologici, mostre, corsi di preparazione musicologica e per progetti di ricerca in tutto il mondo.   La Biblioteca ed Archivio con decreto legge del dicembre 2003, sono sotto la tutela della Sovrintendenza Archivistica dello Stato. Anche riconosciuto dallo Stato Italiano, sono diverse delle collezioni speciali tenute nella biblioteca:

Collezione Irma Ravinale(Napoli 1 ottobre 1932 – Roma 7 aprile 2013), Compositrice, didatta. Accademica di Santa Cecilia, insignita della medaglia d'oro per i "Benemeriti della Cultura e dell'Arte", si è diplomata in composizione con Goffredo Petrassi al Conservatorio di Santa Cecilia, dove ha anche seguito studi di pianoforte, musica e direzione corale, strumentazione per banda e direzione d'orchestra.

http://www.musica.san.beniculturali.it/web/musica/protagonisti/scheda-protagonista

Collezione Nancy Van De Vate (1930) è conosciuta per le sue ventisei opere per orchestra, nove opere liriche e pezzi teatrali, musica e opere da camera. Docente presso l’Institute for European Studies, Webster University, e l'Indiana University School of Music programme in Austria è presidente della casa discografica Vienna Modern Masters. Nel 1975 ha fondato l'International League of Women Composers ed il  "Nancy Van de Vate International Opera Composition”

http://www.musica.san.beniculturali.it/web/musica/enterprise/dettaglio-compl-archivistico

Collezione Renata Zatti (1932 – 2003) compositrice, scrittrice si diplomò al conservatorio "Cesare Pollini" di Padova con Tiberio Tonolli, Bruno Coltro e Arrigo Pedrollo. Continuò negli anni successivi lo studio del pianoforte con Luigi Favini e Ana Gelber.  Le sue opere comprendono composizioni per pianoforte, organo, flauti, archi, arpa, voci, musica da camera, lavori didattici, trascrizioni, molte delle quali pubblicate con le edizioni pizzicato Verlag Helvetia, Chiola Music Press, Rugginenti, Eurarte, Certosa Verlag.

http://www.musica.san.beniculturali.it/web/musica/enterprise/dettaglio-compl-archivistico?id=98761&codiSanCompl=san.cat.complArch.98761&step=dettaglio

Collezione Leslie Hopwood Meyer (1942 – 2003) violoncellista e compositrice di Philadelphia (U.S.A.), ha scritto musica per piano ed orchestra d'archi, ma è conosciuta soprattutto per una serie di originali Christmas' Carols, composti in forma di cartolina di auguri dal 1976 fino al 2001, con l'introduzione di un nuovo canto natalizio ogni anno.

http://www.musica.san.beniculturali.it/web/musica/enterprise/dettaglio-compl-archivistico?id=98782&codiSanCompl=san.cat.complArch.98782&step=dettaglio

Collezione Don Benjamin Lurio (New York 1929 – Roma 2003): ballerino, coreografo, aveva costruito una carriera solida ed originale lavorando con le più grande stelle del mondo dello spettacolo. Creò le coreografie per oltre mille spettacoli televisivi in Francia, Italia, Spagna, Ungheria, Olanda, Svizzera, ed Inghilterra (incluso il Gala per la Regina Elisabetta, la "Royal Command Performance"). Dal 1998 fino alla sua morte ritornò al primo grande amore - la pittura - con mostre dei suoi disegni, quadri e bellissime ceramiche.

http://www.musica.san.beniculturali.it/web/musica/enterprise/dettaglio-compl-archivistico?id=98737&codiSanCompl=san.cat.complArch.98737&step=dettaglio

Collezione Famiglia Adkins Chiti : - “Work in Progress” - Il fondo raccoglie la documentazione dell'attività artistica della fondatrice e presidente della Fondazione, il mezzo soprano e musicologa Patricia Adkins Chiti, e del compositore Gian Paolo Chiti. Tutto il materiale è stato donato alla fondazione nel 2003. Fino al 2011 era conservato presso il Teatro Comunale di Fiuggi (Fr), quindi dal 2011 è nell'attuale sede di Piazza Castello, 2 (Fiuggi Città).

Programma di Catalogazione e Digitalizzazione

L’attività, ed il prestigio internazionale, della Presidente e della Fondazione sono all’origine dell’invio continuo e massiccio di documentazione da tutte le parti del mondo. Per una migliore fruizione della Biblioteca siamo impegnati a portare a termine la catalogazione e digitali la catalogazione, la conservazione e la consultazione delle partiture, delle registrazioni delle esecuzioni, al fine di consentire a musicisti, interpreti, musicologi, ricercatori, studiosi, l’ascolto delle diverse esecuzioni e l’accesso alla documentazione storica - critica dell’opera ed alle biografie delle autrici.

Vengono da seguito definito il tipo di materiale documentario:

  1. Musica (spartiti, partiture, manoscritti, microfilm)
  2. Libri e pubblicazioni
  3. Banche Dati:
    • Compositrici Italiane Viventi
    • Compositrici Italiane del Passato
    • Compositrici Straniere del passato e del Presente
  1. Riviste
  2. Iconografia
  3. CD, video, cassette, DVD
  4. Cataloghi
  5. Manifesti e locandine
  6. Archivio Storico della Fondazione e movimento per le “Donne in Musica”

La Fondazione invita ogni compositrice ad inviare materiali che attestano alla sua attività – partiture, programmi, recensioni, libri, registrazioni.  Fa parte del lavoro della Biblioteca la preparazione e l’aggiornamento dell’Enciclopedia digitale “Encyclopaedia of Living Women Composers, Songwriters and Creators of Music”.

Se avete partiture/registrazioni e/o altri materiali siete invitati ad inviarli alla Sede di Fiuggi:

Teatro Comunale - Piazza Trento e Trieste - 03014  Fiuggi Città – Italy

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.