Marvi La Spina

(Palermo, 15 Aprile 1963), pianoforte, compositrice, arrangiatrice. Frequenta il conservatorio “Vincenzo Bellini” diplomandosi in pianoforte, nel 1985 ha conseguito il "Berklee Correspondance Course" del Berklee College of Music di Boston, ha partecipato ai corsi di perfezionamento musicale di “Siena Jazz” e si diploma in musica jazz presso il Conservatorio "Licinio Refice" di Frosinone nel 1996. Vincitrice dei concorsi internazionali come "Barga Jazz 2000" e "Scrivere in Jazz 2000" a Sassari, nel 2001 si diploma al "Corso Europeo di Direzione d'Orchestra Jazz" a Palermo. Nel 1997 fonda la"Macchina di Suoni Jazz Orchestra" con cui esordisce al “XX°Festival di Messina”. Dal 2001 collabora con Mario Raja e Bruno Tommaso e con loro si si è esibita al “Avrupa Jazz Festival” in Turchia. Nel 2005 vince la borsa di studio al “Music Omi International Musicians Residency” presso l'OMI Art Center di New York.

Melinda Ligeti

(Pančevo, 2nd January 1978) completed her violin studies at the Jovan Bandur Music School in Pancevo and then studied composition in the Faculty of Music in Belgrade with Vlastimir Trajković. She has worked as an accompanist at the Dimitrije Parlić Ballet School in Pancevo. A member of the Association of Serbian composers she is also a member of the Women in Music Association in Kragujevac and is active both as a performer and promoter of new music. In 2007 she was one of the five prize winners for the world competition “Song of The Year”. Her main works include a jazz composition Let’s Go With The Flow, Tohu Wahohu, for symphony orchestra, Five Haiku, songs for mezzo-soprano and piano, Finsteren Zeiten, for soprano, oboe, cembalo, piano, Das Brot, for soprano, piano, vibraphone, and percussion and Afekti, for wind quintet, 2 violins, violoncello, vibraphone and timpani.

Michela Lombardi

(Viareggio 19 Dicembre 1973), cantante, compositrice. Studia con Tiziana Ghiglioni, debutta nel 1995 ad “Arezzo Wave” con Petra Magoni. Ha frequentato seminari con Norma Winstone, Michèle Hendricks, Sheila Jordan. Nel 1999, sotto il nome d’arte Malina, esce il suo primo disco“Gently Hard”, vincitore del “Globo d’oro 2006” , che vede la partecipazione di Stefano Bollani e Stefano Cantini. Collabora stabilmente con Piero Frassi, Nico Gori, Nicoletta Manzini. Si è esibita in rassegne nazionali ed internazionali come“Vivere Jazz Festival”, “Music Village” di Bruxelles e nel 2007 è stata finalista del “Crest Jazz Vocal Concours”. Numerose le sue registrazioni tra “Small Day Tomorrow”, “Starry Eyed Again”e“So April Hearted”. Attualmente studia Arrangiamento e Composizione Jazz presso il Conservatorio “Luigi Cherubini”di Firenze ed insegna presso “Il Pentagramma” di Pisa.