Esther Flückiger

(Berna, d.n.s.) Diplomatasi giovanissima in pianoforte presso il Conservatorio di Berna, si è perfezionata al Mozarteum di Salisburgo sotto la guida di Sergio Perticaroli, Carlo Bruno e a New York, presso la Julliard School, di György Sandor. Svolge un intensa attività concertistica in Europa, Stati Uniti e Asia. Collabora con formazioni cameristiche sia in Italia che in Svizzera, si dedica all’ interpretazione di musica contemporanea ed all’improvvisazione. Nel 1994 ha fondato l’Associazione Suonodonne Italia, che si dedica alla divulgazione di musiche composte da donne. Ha fatto parte del consiglio direttivo del International Alliance of Women Composers, USA e del Frauenmusik Forum in Svizzera. Ha inciso i CD Novecento (musiche di Frank Martin e Bohuslav Martinu), Volo libero (musiche di compositori svizzeri e italiani), e Le musiche delle donne nel duemila. Si è dedicata alla composizione ed al multimediali. Tra le sue composizioni originali: Eisblume (1998); Mosaico (1999) un canto sotto la terra; Nassaustreet – Blues (2002); Nel deserto non piove (2002); Viaggio nell’oscurità, una traccia senza fine I (2003) e Spazier_klang aves creaturas (2007).